Le Articolazioni

Le Articolazioni: Definizione E Classificazione

Le articolazioni sono la sede in cui due o più capi ossei si collegano. In base alla loro mobilità, le articolazioni si dividono in:
SINARTROSI (articolazioni fisse)
ANFIARTROSI (articolazioni semi-mobili)
DIARTROSI (articolazioni mobili)

La Cartilagine: Definizione E Funzione

La cartilagine è un tessuto connettivo di sostegno specializzato.
E’ costituita da condrociti che sono immersi in una matrice di consistenza gelatinosa e di colore grigio-biancastro; la matrice è formata da fibre di collagene ed è sintetizzata dagli stessi condrociti.
Le principali caratteristiche di questo tessuto sono la solidità, flessibilità ed elasticità.
La cartilagine non possiede una propria vascolarizzazione ed innervazione.
Se danneggiata non si rigenera.

La Cartilagine: Varie Tipologie

Le proprietà meccaniche dei diversi tipi di cartilagine sono dipendenti dalla microstruttura della matrice. Cartilagine ialina E’ il tipo di tessuto cartilagineo più diffuso e costituisce le cartilagini costali, tracheali, bronchiali, articolari e quasi tutte le cartilagini laringee. Cartilagine elastica È presente nel padiglione auricolare, nell’epiglottide. Cartilagine fibrosa E’ presente in scarsa quantità e si trova nei dischi intervertebrali, nella sinfisi pubica.

La Cartilagine: Comuni Movimenti Nel Tempo

Col tempo anche i movimenti più comuni consumano progressivamente la cartilagine e se regredisce questo rivestimento protettivo, lo spazio intrarticolare diminuisce, i capi ossei si avvicinano troppo col risultato di deformarsi reciprocamente durante i movimenti per l’eccessivo attrito fra le parti.

La Cartilagine: Degenerazione Progressiva

L’usura delle parti cartilaginee provoca uno stato di infiammazione progressiva, una graduale alterazione del delicato equilibrio tra cellule che costruiscono e distruggono (tanto che la cartilagine può “ossificarsi” e i capi ossei invece “rarefarsi”), una diminuzione del liquido sinoviale ed infine una contrazione dei muscoli inseriti intorno all’apparato.
I sintomi dell’artrosi sono esclusivamente locali, si presentano tardivamente rispetto all’inizio della malattia e a volte hanno periodi di attenuazione o remissione spontanea.Ma due in particolare sono i campanelli d’allarme che segnalano la presenza della malattia: il dolore e la difficoltà nei movimenti.